Prestiti senza busta paga: con il garante è più facile averli

I prestiti senza busta paga non sono facili da ottenere. La mancanza di una fonte di reddito cui agganciare il piano di rientro è visto alla stregua di una iattura dalle finanziarie, soprattutto in un periodo in cui le aziende del settore devono ancora convivere coi danni causati dalla crisi economica. Essendo molti coloro che non sono riusciti ad onorare i piani di rientro concordati per avere un prestito, ormai da tempo il settore attua una politica molto prudenziale, in modo da non aumentarne il numero.

Per aggirare il blocco, si può ricorrere a varie soluzioni, tra le quali la più facile e produttiva da praticare è il prestito con garante: di cosa si tratta?

Il garante può essere la soluzione ideale

Per garante si intende una terza figura che va ad affiancare il richiedente nel caso in cui questi non sia in grado di produrre adeguate garanzie di carattere patrimoniale o reddituale. Solitamente è un parente o un conoscente e la sua accettazione da parte dell’ente consultato per l’erogazione del prestito è subordinata alla presenza non solo di uno stipendio, una pensione o immobili da mettere a garanzia del piano di ammortamento, ma anche di merito creditizio. Il garante, cioè, non deve a sua volta far parte della categoria dei cattivi pagatori, in modo da rassicurare anche sul piano formale la finanziaria. Nel caso in cui il suo protetto non provveda a saldare le rate concordate in sede contrattuale, sarà proprio il garante a subentrare nelle stesse. Si accolla quindi un rischio non indifferente e proprio per questo viene considerato attendibile dall’azienda che eroga il prestito. E’ perciò comprensibile come la sua comparsa sulla scena possa convincere più facilmente la finanziaria o la banca consultata a concedere il prestito, sapendo che comunque il rientro è praticamente assicurato.

Per chi voglia saperne di più su questa formula, sempre più praticata proprio in considerazione del continuo aumento di protestati e cattivi pagatori in Italia, si consiglia infine di consultare guidaprestitisenzabustapaga.it, uno dei migliori siti online sull’argomento, ove è possibile reperire notizie e informazioni molto preziose per la scelta finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *